Stefano Cucchi: per il Pg della Cassazione va riaperto il processo ai medici del Pertini

20/04/2017

 

 

stefano_cucchi_4.jpgAlla vigilia della prescrizione del reato di omicidio colposo contestato ai cinque medici dell’ospedale Pertini assolti in appello per la morte di Stefano Cucchi, il Pg della Cassazione, Antonio Mura, ha chiesto l’annullamento delle assoluzioni dei sanitari e la salvaguardia degli ‘aspetti risarcitori’.

Nella sua requisitoria, il Pg ha motivato la sua richiesta sostenendo che la Corte d’Assise d’Appello di Roma, nell’appello bis che ha prosciolto i medici, ha «sovrapposto indebitamente il suo giudizio, non scientifico, a quello del collegio dei periti costituito da luminari», secondo cui «Cucchi poteva essere salvato, o il suo decesso ritardato, se le terapie adeguate fossero iniziate subito». Per il Pg, la sentenza del 18 luglio 2016 emessa dopo il rinvio della Cassazione, presenta «molti aspetti critici che potevano essere sciolti da una nuova perizia che però non è stata disposta».

Per Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano, è sicuramente un giorno importante: «È un grande segnale di speranza per tutte le persone che attendono giustizia ed è la dimostrazione che vale la pena non smettere mai di credere nella giustizia», è stato il suo commento. E prosegue: «Ringrazio il Procuratore Generale Eugenio Rubolino per non essersi arreso alla seconda assoluzione e il Procuratore Generale della Cassazione Antonio Mura per essersi battuto per avere giustizia. La prescrizione la dobbiamo soltanto ai periti della Corte Cattaneo e Grandi che hanno fatto talmente tanta confusione sulla morte di Stefano da produrre questo disastro».

L’unica possibilità perché finalmente si arrivi alla completa verità sulla morte di Stefano è che i cinque medici rinviati a giudizio, se non si sentono responsabili, rinuncino alla prescrizione e vadano a un nuovo processo.

 

ArciReport, 20 aprile 2017



Tags :

Lascia un Commento



(Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato pubblicamente.)



image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss